NovitÓ nel settore dell'edilizia - Taglio e perforazione cemento armato
 

Novità per il settore dell'edilizia: ripristino dell'Iva sulle locazioni e cessioni di immobili realizzati per la vendita. Taglio e perforazione cemento armato informa sulle notizie dell'edilizia

Vai all'homepage del sito di TEP - Taglio Perforazione cemento armato
 
   
       
    News  
       
  News sulla demolizione controllata News sulla demolizione controllata  
   
 
 
  Notizie, eventi e appuntamenti Notizie, eventi e appuntamenti  
   
 
 
  Notizie dal mondo TEP a Brescia Notizie dal mondo TEP a Brescia  
   
 
 
       
richiedi un preventivo gratuito!


     
   
     
 

Iva sulle cessioni: in arrivo 840 milioni

Si attendono ricadute positive per 2,8 miliardi e 14mila occupati


Ripristino dell'IVA sulle locazioni e cessioni di immobili

Ottocentoquaranta milioni. Per il settore edile si profila una vera e propria boccata d'ossigeno, in grado a sua volta di generare una spinta da 2,8 miliardi di euro e 14mila occupati per l'intero sistema economico. L'effetto benefico è conseguenza del ripristino dell'Iva sulle locazioni e cessioni di immobili realizzati per la vendita dopo cinque anni dalla fine dei lavori di costruzione o recupero, provvedimento inserito nel Ddl Crescita. Precedentemente, le imprese dovevano restituire l’Iva detratta durante il processo di costruzione per l’acquisto dei materiali, ma non potevano incassare quella sulla vendita degli edifici dopo cinque anni dalla loro costruzione. Una doppia imposizione in capo alle imprese, di fatto, dato che la crisi aumenta la mole di invenduto a carico del costruttore. 

Le conseguenze del provvedimento
 
Grazie al nuovo provvedimento si liberano invece risorse che le imprese potranno dirottare su nuovi investimenti. Stimando che ogni anno un costruttore non riesca a vendere il 6% delle abitazioni realizzate, dovrebbe essere restituita l’Iva, precedentemente detratta, relativa a circa 4.200 alloggi.
Se si prende in considerazione un valore medio per immobile di circa 200mila euro, si ottiene la proiezione finale di 840 milioni in rientro nel sistema. Cifra che a sua volta, parametrata al fatto che una domanda aggiuntiva da un miliardo nelle costruzioni crea una ricaduta sull'intero sistema economico di 3,4 miliardi e 17 occupati, nel caso specifico si arriverebbe a 2,8 miliardi e 14mila occupati.


 

 
     
 
Scarica la brochure
Scarica la nostra Brochure
 
scopri i nostri cantieri...


 
  Home
|
Azienda
|
Demolizioni controllate
|
Demolizioni speciali
|
Consolidamenti strutturali
|
Tecnologie
|
Cantieri
|
Contatti
|
FAQ
|
News
|
Site map
 
TEP Abruzzo | TEP Emilia Romagna | TEP Lazio | TEP Liguria
TEP Lombardia | TEP Piemonte | TEP Toscana | TEP Trentino Alto Adige | TEP Veneto | TEP Italia
 
   
  I contenuti e le immagini presenti in questo sito sono coperti da copyright. È vietata la riproduzione non autorizzata, completa o parziale.